Tag: Under 16

Il rugby a Ragusa Vince

Oggi il Ragusa Rugby vince con tutte le sue formazioni. 
In serie C il XV Ibleo doveva mettersi alle spalle la sconfitta subita a Reggio Calabria una settimana fa, e così è stato. Al di là del risultato, 87 a 0, che la dice lunga su come siano andate le cose in campo, era importate rivedere lo stesso spirito di squadra visto 7 giorni fa, il gruppo si è dimostrato coeso e cosa più importate ha dimostrato di avere voglia di giocare e divertirsi. 

Anche se quest’oggi i Briganti di Librino non sono mai entrati in partita, i tanti spettatori sui gradoni dello Stadio del Rugby hanno potuto godere di tante bellissime giocate. Ad andare a meta sono stati in tanti, Gianni Zago ne realizza 4, Alessandro Cappa 2, Andrea Gulino 2, Ousmane Gueye, Giuseppe Garozzo e Alessandro Migliorisi una a testa. Il migliore in campo Giron Viaggi è toccato al giovanissimo Alessandro Migliorisi al debutto da titolare.

La prossima settimana si giocherà nuovamente a Ragusa con l’Amatori 1963 che a Reggio Calabria ha battuto il CAS.

La under18, anche lei impegnata a giocare con i Briganti, vince 43 a 10 conquistando la vetta solitaria della classifica. Inizio di gara complicato, i ragusani chiudono il primo tempo  in vantaggio per 7 a 5, non riuscendo ad imporre il proprio gioco e lasciando troppo spesso il pallino del gioco agli avversari. Al rientro in campo nel secondo tempo, il Ragusa sembra più determinato e lo dimostra cominciando a macinare gioco e mete.
Gabriel Dinatale va in meta 2 volte, e poi una a testa Vittorio Fumarola, Baboucar Toure, Ibrahim Diallo e Ajay Fatuzzo.

La under16 impegnata a Catania con l’Amatori parte male, nei primi 10 minuti subisce 2 mete, ma poi comincia a macinare gioco riuscendo a recuperare ed andare in vantaggio prima del riposo per  21 a 10. Nel secondo tempo l’Amatori prova  rientrare in partita riuscendo solo ad accorciare le distanze andando in meta solo una volta per il 17 a 21 finale. Squadra in crescita con larghi margini di miglioramento. Per quanto fatto oggi in campo meritano una menzione speciale Denis Spiguzza e Michele Ventura.

Under 16: Amatori 1963 vs Ragusa Rugby 15 – 5

In mezzo al diluvio, s’apre una tregua sopra il campo di San Giovanni La Punta, dove le formazioni dell’Amatori Catania 1963 e il Ragusa Rugby partono da prospettive differenti: i biancorossi etnei intendono confermare il proprio valore, dopo la vittoria nel derby; i biancoazzurroneri iblei vogliono cancellare la falsa partenza tra le mura amiche, dimostrando che è stato soltanto un episodio negativo.

Pronti e via: i nostri giovani premono da subito sull’acceleratore, un paio di vampate, la prima centrale e la seconda laterale, poi una ruck ben sostenuta, e Saro Tumino mette l’ovale a terra.

Meta non trasformata: 0-5.

La partenza ricorda quella di due domeniche prima, contro l’Amatori Catania. Ma stavolta i ragazzi ragusani tengono botta, difendono con grande personalità, respingendo ogni assalto con lucidità e determinazione. Anzi, dopo un pericolo scampato, Tommy Cottone riparte con prepotenza, sostenuto da Leo Cicciarella, ma la meta sfuma per una banale disattenzione finale.

Serve una nuova disattenzione, stavolta difensiva, per consentire ai padroni di mettere giù l’ovale, per il pareggio: 5-5.

Tutto da rifare. I ragazzi del Ragusa Rugby riprendono in mano le redini del match, mettono sotto i padroni di casa, li tengono schiacciati sulla linea di meta, ci provano tutti in sequenza, ma la buona aggressività etnea porta ad un recupero dell’ovale, e ad una veloce azione in contropiede, con i giovani iblei estremamente indecisi in un paio di interventi, e la meta del vantaggio è servita su un piatto d’argento. 10-5.

A questo punto, per i nostri ragazzi si spengono le luci, e nonostante i coach Fumarola e Nicita tentino di tenere alta la concentrazione durante l’intervallo, la prima azione catanese della ripresa porta alla terza meta, realizzata con facilità irrisoria.

15-5.

A poco a poco, però, i ragazzi di Ragusa serrano le  fila, e iniziano a pressare con la giusta determinazione, spingendo indietro metro dopo metro i padroni di casa, i quali non riescono più a uscire dalla propria linea di difesa e sembrano sempre sul punto di soccombere. In un paio di occasioni manca l’ultimo passaggio, in un altro paio di occasioni i catanesi riescono a sventare miracolosamente, ma fino al termine della gara il risultato non cambia più, coi ragusani in avanti ed i catanesi a reggere l’urto: 15-5.

I complimenti della società ospitante fanno sicuramente piacere, così come gli abbracci fra i ragazzi di entrambe le squadre: ma anche stavolta il risultato vede il Ragusa Rugby soccombere, pur avendo dimostrato di essere – se non superiore – quantomeno alla pari contro i padroni di casa, che da stasera capeggiano la classifica del girone.

Nonostante la buona prova, dunque, i nostri ragazzi pagano oltremodo quello scellerato quarto d’ora fra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo: se i padroni di casa hanno dimostrato una eccellente propensione alla ‘aggressività’ difensiva (e senza mai una scorrettezza!), la Under 16 del Ragusa Rugby ha dato dimostrazione complessivamente di una migliore organizzazione di gioco, nonostante non siano state espresse appieno tutte le potenzialità.

A rovinare un incontro di grande sportività ed amicizia, l’infortunio di Enrico Massari, uscito dolorante tra le braccia di coach Fumarola: dai primi esami, sembra qualcosa che lo terrà lontano dal campo da gioco per un po’.

Per lui l’enorme abbraccio di tutti.

Domenica prossima si torna in quel di Catania, per la gara contro l’Amatori: sperando di portare a casa quella vittoria che ormai tutti si aspettano.

Il Ragusa Rugby si rimette in marcia

Consegna della Maglia a Giorgio Distefano Main Sponsor del Ragusa Rugby 

Questo fine settimana riparte la stagione del Rugby ragusano, con una riconferma importate e lusinghiera, anche questa stagione potremo contare sul sostegno di Giorgio Distefano e della Nazionale.
Sui campi da gioco invece saranno 4 le formazioni iblee impegnate tutte in trasferta.
La Under16 giocherà Sabato pomeriggio al Polivalente di San Giovanni La Punta a Catania avversari l’Amatori Catania 1963.
La Under18 alle 13.00 incontrerà il CAS Reggio Calabria a Raggio Calabria.
La Senior Feminile in Coppa Italia disputerà il primo concentramento di coppa stagionale a Caltanissetta.
La Senior Maschile in Serie C1 alle 14.30 affronterà la sua prima gara a Reggio Calabria con il CAS Reggio Calabria.
La partita della Senior Maschie sarà trasmessa in Streaming su questa pagina.