Tag: trofeo maccarrone

Giovani talenti iblei crescono

I ragazzi del mini-rugby al Trofeo Maccarrone

Fine settimana intenso per il Ragusa Rugby

Il mini-rugby al Trofeo Maccarrone a Catania, l’Under 17 in casa

Una grande giornata all’insegna del divertimento per i giovani talenti iblei del rugby.

A Catania, infatti, si è svolto sabato il Trofeo Maccarrone, appuntamento storico per tutte le sezioni giovanili del rugby. Ragusa ha partecipato con i propri Under 7, 9, 11 e 13, con quasi 20 giovani presenti; un torneo che ha visto la partecipazione del Cus Catania, formazione ospitante, San Gregorio e Briganti di Librino.

Soddisfatti gli allenatori dei piccoli talenti iblei, Mariolina Ruta e Andrea Puglisi, accompagnati da Anna La Rosa e Salvo Miciluzzo.

“A vincere, soprattutto – spiegano Mariolina Ruta e Andrea Puglisi – è stata la grande organizzazione del Cus Catania per quella che ha rappresentato una bella giornata all’insegna del divertimento puro e dell’entusiasmo, con i nostri più giovani rappresentanti di quello che è un movimento rugbistico vivo e attivo, al di là di tutte le difficoltà post pandemia”.

L’Under 17 del Ragusa Rugby

Domenica, invece, prima della sfida della Senior Maschile, gli Under 17 di Cus Catania e Ragusa Rugby hanno svolto un allenamento congiunto nello stadio del Rugby di via Forlanini, per prepararsi al meglio alle sfide dell’interregionale che coinvolgeranno le due formazioni.

Soddisfatto Giulio Di Mauro, coach dei giovani etnei. “E’ stato un bel test per prepararci alle prossime domeniche – spiega – abbiamo provato qualche ingranaggio e soprattutto i nuovi innesti provenienti dalla collaborazione con l’Amatori Catania 1963 del professor Trovato. Sono certo che le prossime avventure rappresenteranno un’esperienza positiva di crescita per tutto il movimento siciliano”.

Soddisfatto anche Angelo Iozzia, coach della compagine iblea, che ha potuto lavorare anche con le preziose risorse provenienti dalla collaborazione con il San Gregorio. “Un test positivo che ci prepara al meglio per la sfida dell’interregionale, che per noi è un punto di partenza e non di arrivo. Ci alleneremo al meglio, per essere pronti ad affrontare la prossima avventura con il massimo impegno”.