Tag: sicilia rugby

Ragusa Rugby, triplice impegno

Domenica di grandi sfide per gli iblei

Triplice impegno per il Ragusa Rugby, domenica, su più fronti.

Si parte, alle 12, nello stadio del Rugby di via Forlanini, con il primo appuntamento per l’Under 17, impegnata con i pari età delle Fiamme Oro Roma, per la seconda giornata dell’interregionale, in quanto, nella prima, gli iblei hanno riposato.

“Sarà una sfida impegnativa – spiega Lorenzo Dimartino, responsabile tecnico del settore giovanile – anche perchè affrontiamo quella che è indicata come una delle migliori formazioni impegnate nel nostro girone. Sarà un ottimo test per capire a che punto siamo del nostro percorso e per vedere, in diretta, i progressi che abbiamo fatto in queste settimane di duro allenamento. L’invito è per tutti gli appassionati e curiosi, di venire allo stadio a sostenere i nostri ragazzi”.

Il Ragusa Rugby, peraltro, come detto, potrà contare sulla importante collaborazione con San Gregorio, che consentirà di aumentare ulteriormente il tasso tecnico e l’entusiasmo degli atleti iblei.

L’Under 17 al gran completo

La gara sarà trasmessa anche in diretta Facebook sui canali del Ragusa Rugby.

Alle 14,30, invece, impegno per la Senior Femminile, a una sola settimana di distanza dalla bella giornata di domenica scorsa, con la giornata di Coppa Italia Sicilia che farà tappa a Palermo.

“Siamo davvero entusiaste – spiega Loide Agosta – perchè, anche nella festa di domenica a Ragusa, abbiamo potuto registrare importanti progressi e novità dal punto di vista non solo tecnico ma anche agonistico. Sono certa che sarà un’altra giornata all’insegna dell’entusiasmo e del divertimento”.

Senior Maschile a Roma, Under 17 in casa, Senior femminile a Palermo

Ultimo appuntamento, ma non il meno importante, alle 14,30, con la trasferta in programma per la Senior Maschile, impegnata contro l’U.S. Roma Rugby.

“Non sarà facile – spiega il presidente del Ragusa Rugby Union, Erman Dinatale – anche perchè dobbiamo fare i conti con una formazione ancora rimaneggiata e contro una squadra, l’U.S. Roma, che sicuramente ha molte frecce al proprio arco. Come sempre, per noi, sarà un momento di crescita, agonistica e tecnica, e di verifica dei nostri progressi, indipendentemente dal risultato. Un percorso, come quello che stiamo portando avanti quest’anno, essenziale, seppur ricco di ostacoli”.

Ragusa Rugby, giornata internazionale

Coppa Italia Sicilia Femminile, Malta presente

Una giornata “internazionale”, all’insegna dei valori comuni del rugby.

Questo, in sintesi, il tema centrale dell’evento, che si è svolto ieri mattina allo stadio del Rugby di via Forlanini.

La consueta tappa di Coppa Italia Sicilia della Senior Femminile, infatti, ha visto la presenza, oltre che delle atlete iblee, anche della rappresentativa maltese, che sarà ufficialmente presente alle competizioni in programma nella divisione femminile da qui alla fine dell’anno, e del Rugby Palermo.

Una bellissima giornata di sport, nonostante il tempo inclemente, che ha rappresentato una vera festa, per tutti.

Al termine della giornata, vittoria per le ospiti maltesi, ma al di là dei numeri, quello di ieri è stato un grande evento sportivo, peraltro con l’importante innovazione tecnica, ormai già ampiamente consolidata, del Seven a tutto campo, che ha garantito un alto tasso di spettacolarità alle gare che si sono susseguite nel corso della giornata.

“Una bellisima giornata – spiega coach Lorenzo Dimartino – con un’ottima tecnica in campo da parte di tutte le squadre; il livello della Coppa Italia Sicilia, ormai, è in netta crescita, lo sapevamo, e questo può essere un ulteriore ottimo viatico per il futuro. Ora ci aspetta una settimana di duro lavoro – conclude coach Dimartino – perchè già domenica prossima, saremo di nuovo in campo. Ringrazio la rappresentativa maltese e il Rugby Palermo per la loro presenza in campo, all’insegna dell’entusiasmo e della passione”.

Allo stadio di via Forlanini sfida tra le iblee, il Rugby Palermo e Malta

Tutti soddisfatti, quindi, e ora già si pensa al prossimo appuntamento di domenica a Palermo, dove si attendono ulteriori passi avanti da parte di un movimento rugbistico femminile che dimostra, ogni giorno di più, un livello sempre più alto.

All’inizio della competizione, oltre allo scambio di gadget e gagliardetti tra le formazioni in campo, gli inni nazionali maltese e italiano.

“Una giornata davvero internazionale – sottolinea il vicepresidente del Ragusa Rugby, Paolo Sartorio – che è stato un onore e un orgoglio ospitare nel nostro stadio e che dà ottime prospettive per il futuro. Il Ragusa Rugby, del resto, è da tempo impegnato con la Senior Femminile ad un livello sempre più alto e la presenza della rappresentativa maltese non può che incrementare il tasso tecnico di un evento sportivo e sociale, di grande impatto”.

La lunga giornata del Rugby

Domenica grandi appuntamenti a Ragusa

Giulio Corallo, Under 17 Ragusa Rugby

La lunga giornata del Rugby a Ragusa.

Questo, in sintesi, il leit motiv degli appuntamenti in programma domenica.

Si inizia alle 11, allo stadio del Rugby di via Forlanini, con la sfida, amichevole, tra l’Under 17 iblea, che potrà contare sugli innesti del San Gregorio, nel solco della partnership avviata nelle scorse settimane tra la società ragusana e quella etnea, in vista del campionato interregionale di categoria che scatterà il 13 marzo, e i pari età del Cus Catania.

Un derby che sarà un gustoso antipasto del piatto forte della domenica, in programma alle 14,30, e che vedrà contrapposte, per la prima giornata di ritorno del campionato di Serie B, proprio il Ragusa Rugby con il Cus Catania.

“Una sfida – spiega il presidente del Ragusa Rugby, Erman Dinatale – che sancisce il ritorno a casa, finalmente, dopo una lunga attesa causa Covid. Speriamo di poter contare sulla presenza di altri importanti recuperi dei nostri atleti, e di poter dare il massimo, dimostrando sul campo quei progressi che abbiamo visto anche nel corso degli ultimi allenamenti. Ci aspettiamo una risposta importante anche dai nostri appassionati, per vivere, nel nostro stadio, una bella giornata di festa”.

Ma la ricca giornata per il rugby ibleo, non si ferma qui. L’under 11, infatti, sarà impegnata domani a Catania nel trofeo Maccarrone. Una manifestazione importante, che vedrà la compagine iblea tra i protagonisti, all’insegna di una giornata di divertimento e grande entusiasmo.

Ragusa Rugby, prova Partenope

Gli iblei partono questa mattina

Una bella prova per ripartire, nonostante le defezioni.

Il Ragusa Rugby, dopo l’annullamento della partita di domenica scorsa, è pronta ad affrontare, domani alle 11, a Napoli, la Partenope, per la consueta giornata del girone di Serie B.

“Sarà una sfida difficile – afferma Erman Dinatale, presidente del Ragusa Rugby Union – perchè, nonostante la possibilità di allenarci in queste ultime due settimane in maniera ancora più intensa, purtroppo, il blocco Covid ci lascia, almeno dal punto di vista numerico, in emergenza. Ma non faremo mancare il nostro impegno e la nostra intensità e faremo la nostra parte. Sarà un piacere incontrare, dopo questo lungo stop, i nostri amici della Partenope e quindi, al di là di tutto, sarà una splendida giornata di sport”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il Team Manager del Ragusa Rugby, Mario Bella, che sottolinea: “i ragazzi, in queste settimane, hanno continuato, nei limiti del possibile, ad impegnarsi e ad allenarsi al massimo, per questa e per le prossime partite che ci condurranno verso la fine del campionato. Un percorso difficile in cui, però, ho visto cementare, sempre di più, un entusiasmo e una condivisione che fanno ben sperare, in prospettiva, per il nostro gruppo”.

Sfida, domani alle 11, contro la Partenope, per il Ragusa Rugby

Peppe Berretti, coach del Ragusa Rugby che, insieme a David Alan Edmond, prosegue la preparazione dei ragazzi, fa il punto sugli aspetti tecnici e agonistici della sfida. “Sarà una bella partita, ne sono certo – spiega Berretti – e l’auspicio è che il grande impegno profuso in questi giorni, possa dare già da questa partita, risultati concreti per il nostro gruppo”.

Nel frattempo, anche l’Under 17, in vista delle partite del girone Interregionale, a partire dal prossimo 20 marzo, si prepara con impegno. E’ di queste settimane la collaborazione avviata con i pari età del San Gregorio, per potenziare ulteriormente la partecipazione della compagine iblea sia alla sfida con altre importanti formazioni del Centro e Sud Italia, sia nei campionati regionali di categoria.

“Un percorso comune – spiega il vicepresidente del Ragusa Rugby, Paolo Sartorio – che abbiamo avviato, e di cui ringraziamo il San Gregorio, proprio per rappresentare al meglio la nostra Regione in una vetrina affascinante e competitiva quale quella del girone Interregionale. Siamo convinti che ciò ci darà una spinta ulteriore per fare una gran figura in una serie di sfide appassionanti ed entusiasmanti, oltre che dal tasso tecnico importante”.