Tag: rugby

Forza Giulio!

Giulio Battaglia, colonna della rappresentativa italiana al World Police & Fire Games

La famiglia del Ragusa Rugby Union, è stata sempre extra-large.

Per questo, quando un ragazzo che cammina o ha camminato con noi, ottiene un grande risultato, sportivo e non, ci piace onorarlo come merita, seppur a distanza!

E’ il caso di Giulio Battaglia!
Lui, in realtà, non ha mai giocato con noi. Però, nasce nel vivaio ragusano di rugby e, nonostante sia fuori provincia per impegni universitari, è sempre vicino al nostro mondo e al nostro ambiente.

Giulio, in primo piano, in occasione della premiazione

Ogni volta che si trova a Ragusa, infatti, viene alla nostra “base” di via della Costituzione, per allenarsi con noi, e condividere con la famiglia del Ragusa Rugby, un pezzo della sua vita!

Per questo, siamo doppiamente felici, per la vittoria della rappresentativa nazionale dei Vigili del Fuoco, al mondiale 2019 del World Police & Fire Games, a Chengdu, in Cina.

La rappresentativa italiana, a Chengdu, in Cina

Giulio, colonna della rappresentativa, è raggiante.

“Un’emozione unica, sia per il luogo, la Cina, speciale, in cui ci trovavamo – spiega – sia per il fatto che eravamo allenati da Nolli Waterman, punto di riferimento del Rugby Mondiale.

Un’avventura nata quasi per caso, con tanti ragazzi che non si conoscevano nemmeno, non solo dal punto di vista sportivo, e che, in una sola settimana di intensi allenamenti, sono riusciti a compiere un piccolo miracolo sportivo. Il feeling tra noi, – prosegue Giulio – è cresciuto strada facendo, e, passo dopo passo, abbiamo raggiunto un’insperata finale, contro la rappresentativa francese.
L’avevamo già incontrata nella fase eliminatoria, e avevamo pareggiato.

La felicità di Giulio e dei suoi compagni

Ma in Finale, siamo stati praticamente perfetti, con una partita in cui abbiamo dato fondo alle nostre ultime energie, ma soprattutto abbiamo mostrato un grande cuore.

E’ stato bellissimo, poi, cantare insieme il nostro inno nazionale, uniti sotto la nostra bandiera.

Grazie a tutti voi, un caro abbraccio a tutta la famiglia del rugby ragusano”.

Grazie a te, Giulio!