Tag: rugby

Rugby, Messina vince su Ragusa

Nel derby di Sicilia. Buoni segnali nel secondo tempo

Partita a due facce per il Ragusa Rugby, sconfitto in trasferta da Messina, nell’ultima sfida ufficiale dell’anno per il girone di Serie B prima della lunga pausa.

I ragazzi di coach Peppe Berretti, coadiuvato da Alan David Edmond, in formazione ampiamente rimaneggiata causa infortuni vari e recuperi mancati, vanno subito in difficoltà con i padroni di casa.

Il risultato, nella prima frazione di gioco, infatti, vede Messina in netto vantaggio nel derby di Sicilia, per 47 a 0.

Ma la seconda frazione di gioco, vede la reazione della compagine iblea, che riesce a limitare le folate dei padroni di casa e, alla fine, subisce solo un altro parziale di 12 a 0, per un risultato finale di 59 a 0.

“Abbiamo avuto difficoltà – spiega il capitano di giornata, Andrea Gulino – è inutile negarlo, ma siamo riusciti a reagire e nel secondo tempo, nonostante fossimo in 16, abbiamo tenuto al meglio contro un’ottima squadra”.

La prossima sfida, per gli iblei, è in programma con la Partenope, in trasferta a Napoli, il 16 gennaio. “La speranza – spiega il presidente del Ragusa Rugby, Erman Dinatale – è di poter recuperare tutti i nostri ragazzi che al momento sono fuori causa. La pausa può aiutarci in questo senso, e permetterci di lottare al meglio per le prossime partite”.

Molto soddisfatto, per l’atteggiamento dei ragazzi in campo, il Team Manager Mario Bella. “Vanno lodati i ragazzi in campo – spiega – che hanno dato, come sempre, tutto quello che avevano. Non era una sfida facile, ma ci ha dato indicazioni utili, soprattutto in termini di carattere e voglia, per le prossime sfide che affronteremo”.

Ragusa Rugby, test Villa Pamphili

I ragazzi di coach Berretti pronti alla sfida

“Il nostro percorso prescinde dagli avversari che incontreremo durante il campionato e guarda in prospettiva”.

E’ perentorio il commento di coach Peppe Berretti che, insieme ad Alan David Edmond, sta preparando il Ragusa Rugby alla sfida casalinga di domani contro il Villa Pamphili.

La formazione romana, molto forte, sarà un test probante per gli iblei, pronti ad affrontare una sfida sicuramente difficile, come tutte quelle previste nella stagione di Serie B, ma al tempo stesso affascinante, al meglio.

“In settimana abbiamo continuato a lavorare – commenta Mario Bella, Team Manager della Senior Maschile – e lo abbiamo fatto con costanza, sacrificio e impegno immutato. I ragazzi, non solo da questo punto di vista, continuano ad offrire prova di grande entusiasmo e attaccamento ai valori della nostra società. E questo è l’aspetto più importante per costruire, insieme, al meglio, solide basi”.

“In settimana – sottolinea coach Berretti – abbiamo lavorato su un aspetto particolare del gioco e domenica sarà l’occasione per valutare i progressi ottenuti. Inoltre sarà un’ulteriore occasione di esperienza per tutto il gruppo dei giocatori, che certamente si impegneranno al massimo del loro potenziale attuale, così come hanno fatto in ogni partita giocata fin qui”.

Soddisfatto, anche per la tenuta atletica mostrata dai ragazzi in queste partite, il Presidente del Ragusa Rugby, Erman Dinatale. “Abbiamo sempre dimostrato di non mollare fino alla fine, in ogni occasione, e contro qualunque avversario. E questo è un aspetto essenziale per migliorare e crescere in maniera costante e continua, in un percorso che, vista la voglia mostrata sin qui, sono certo che darà i suoi frutti molto presto”.

Ragusa Rugby, intensità e atteggiamento

Sconfitta contro Frascati, ma bella prestazione degli iblei

I ragazzi di coach Berretti perdono contro Frascati, ma non mollano fino in fondo

Ragusa Rugby – Frascati Rugby 7-62 (p.t. 0-42).

Ragusa Rugby: Tourè B.A., Dimartino D., Vona T., Spadaro B., Gulino A., Malfa S., Cusumano S., Cicciarella L., Giannì M., La Rocca R., Guastella R., Carbonaro G., Imbesi D., Lami G., Bonomo M.

A disp. Licitra E., Dicaro V., La Monica M., Mourguello G., Diallo I., Rotta G..

Frascati Rugby: Blasi E., Di Tizio D., Graziani L., Ricci G., Bocci T., Mazzi S., Ilfi R., De Angelis L., Oliva M., Pisicchio R., Grossi F., Dal Poz A., Mercuri G., Di Giulio D., Pigliacelli A.

A disp. Scipioni R., Cirelli R., Becattini N., De Rosa L., Farina R., Scairato D., Viscusi G.

p.t.: 5’m. Di Tizio (Meta), Mazzi(Trasformazione, 0-7); 15’m. Ilfi (Meta), Mazzi (Trasformazione 0-14); 25’m. Mercuri (Meta), Mazzi (Trasformazione 0-21); 30′ m. Mercuri (Meta), Mazzi (Trasformazione 0-28), 32′ m. Mazzi (Meta e Trasformazione, 0-35), 39’m. Mazzi (Meta e Trasformazione 0-42).

s.t: 45’m. Viscusi (Meta 0-47); 50’m. Ilfi (Meta 0-52); 55′ m. Graziani (Meta 0-57); 65’m. La Rocca (Meta), Dimartino (Trasformazione, 7-57); 75′ m. Ricci (Meta 7-62).

“Era necessario, per me, vedere giocare i ragazzi in campo. Avevamo chiesto intensità e atteggiamento e si è visto, durante tutta la partita. L’approccio è stato molto positivo e gli errori, che pure ho potuto osservare, sono sicuramente migliorabili nel percorso di crescita che stiamo portando avanti, specie durante gli allenamenti. Complimenti a Frascati, squadra solida e che oggi ha dimostrato tutte le sue qualità”.

Così coach Peppe Berretti sintetizza la sfida tra Frascati e Ragusa Rugby, che ha visto gli ospiti dello stadio del Rugby ibleo, uscire vittoriosi con un punteggio di 7 a 62.

Una partita che, ovviamente, ha visto la compagine laziale, mettere in bella mostra tutti i talenti e le qualità che ne fanno una delle candidate alle posizioni di vertice del campionato di Serie B.

Ma gli iblei non hanno mollato, e fino all’ultimo, ancora una volta, hanno messo in campo una condizione atletica notevole. Primo tempo con Frascati che parte subito forte, e che già al termine della prima frazione di gioco, mette in archivio la sfida, almeno dal punto di vista meramente numerico, con il punteggio di 0 a 42.

Nel secondo tempo, gli iblei di coach Berretti, escono fuori, e riescono anche a realizzare una meta, con Ruben La Rocca, migliore in campo Re-Max.

Il Coach di Frascati, Giorgio Farina, è molto soddisfatto dei suoi ragazzi. “La nostra è una formazione giovane, e puntiamo a fare il massimo e arrivare tra le prime tre. Sono certo che, proseguendo in questo percorso, potremo toglierci grandi soddisfazioni. Ragusa, da parte sua, ha messo in campo tutto quello che aveva; faccio loro i complimenti anche perchè sono all’inizio di un percorso molto interessante.

Il presidente del Ragusa Rugby, Erman Dinatale, è soddisfatto. “Noi abbiamo detto la nostra in campo, e c’è da fare un plauso ai ragazzi per quello che hanno saputo esprimere in campo. Le carenze da colmare ci sono, è inutile nasconderlo, ma questo gruppo sta iniziando, adesso, un percorso che, ne sono certo, se ci vedrà uniti fino in fondo, potrà essere ricco di soddisfazionni. E’ un progetto in costruzione, di grande spessore, e le qualità non mancano. Un plauso a Frascati, squadra molto ben organizzata in tutti i ruoli, e ricchi di individualità interessanti”.

Mario Bella, Team Manager del Ragusa Rugby, sottolinea “le sensazioni positive, in termini di gruppo, che stanno dando i primi effetti. Ci stiamo divertendo, lo stiamo facendo in campo e, soprattutto, negli allenamenti settimanali. Con il Frascati, ottima formazione di alto livello, abbiamo disputato la nostra partita e abbiamo fatto il nostro dovere. Ed è quello che conta”.

Migliore in campo Re-Max, Ruben La Rocca, autore dell’unica meta iblea, si concentra sul collettivo. “Abbiamo sicuramente giocato meglio rispetto alla precedente partita, il risultato secondo me è in parte bugiardo, perchè abbiamo fatto la nostra parte fino in fondo e abbiamo messo grinta e voglia, che, in parte le volte scorse era mancata. C’è un grande margine di miglioramento, specie con i più giovani che quest’anno sono entrati nella nostra squadra. Dobbiamo e possiamo fare molto di più”.

Vince l’Us Roma, ma Ragusa c’è

Premio migliore in campo Re-Max di giornata a Simone Malfa, nella foto in azione

Rugby, bella prestazione dei ragazzi di coach Nicita

Risultato finale di 5 a 31 per gli ospiti, ma gli iblei ci provano fino in fondo

Ragusa Rugby – Us Roma Rugby 5-31 (p.t. 0-21).

Ragusa Rugby: Dinatale I., Cicciarella L., Dimartino D., Iacono G., Spadaro B., Dinatale G., Malfa S., Giannì M., La Rocca R., Guastella R., Carbonaro G., Imbesi D., Russo S., Lami G., Bonomo M.

A disp. Licitra E., Dicaro V., Tourè B.A., Cappa A., Diallo I., Cusumano S., Lorefice G..

Us Roma Rugby: Cavazza L., Alberti F., Campanelli F., Murgia L., Campanelli A., Cellucci F., Giamminonni I., De Roma C., Dinacci U., Napolitano G., Spaventa G., Pettinelli G., La Barbera M., Veraldi V., Mazzucchelli R.

A disp. Paolo Levato P., Pesce G., Coscarella G., Lezzi F., Salsano F., Corradini M., Cianci G.

p.t.: 5’m. Dinacci (Meta), Giamminonni (Trasformaizone 0-7); 20’m. De Roma (Meta), Giamminonni (Trasformazione 0-14); 30’m. Meta tecnica (0-21).

s.t: 45’m. Cellucci (Meta 0-26); 55’m. De Roma (Meta 0-31); 70′ m. Iacono (Meta 5-31).

Un pubblico numeroso, nonostante la giornata quasi invernale, ha salutato la “prima” ufficiale della Senior Maschile del Ragusa Rugby nello stadio di via Forlanini, totalmente rinnovato, contro l’Us Roma Rugby.

Una bella prestazione per i ragazzi di coach Nicita, contro la forte compagine romana, che si è conclusa con la vittoria degli ospiti, con il risultato di 5 a 31.

Un primo tempo caratterizzato dalla forza della formazione romana, che ha allungato con tre mete. Nel secondo tempo, maggiore equilibrio, con i padroni di casa che sono riusciti ad impensierire gli ospiti, soprattutto nel finale.

“I nostri avversari odierni – spiega coach Adriano Nicita – hanno giocato nettamente meglio di noi. E questo perchè, come si è visto nel corso del match, si tratta di una squadra forte, organizzata e allenata. Da parte nostra, non mancano segnali positivi, anche perchè sono convinto che, con il recupero di alcuni dei nostri atleti al momento fuori causa, saremo capaci di incrementare i nostri punti di forza che, oggi, non siamo riusciti a fare emergere al meglio. Complimenti all’Us Roma Rugby, che ha dimostrato un bel gioco dinamico e anche di forza, con un’ottima mischia”.

Da parte sua, Gabriele Gentile, coach dell’Us Roma Rugby, sottolinea la propria “soddisfazione per il risultato ottenuto, anche perchè si trattava della prima partita ufficiale giocata dopo la pandemia. Nel secondo tempo, è emersa un pò di stanchezza, ma il risultato ci ha premiato lo stesso, anche se il ritorno dei nostri avversari è stato notevole”.

Miglior giocatore Re-Max di giornata per gli iblei, Simone Malfa, il quale ricorda che “siamo ancora indietro su alcuni aspetti, in particolare la disciplina, visto che abbiamo collezionato ben tre cartellini gialli nel corso della partita. Ma ho visto grinta, voglia di mettersi in gioco ed entusiasmo. Ed è da qui che dobbiamo ripartire, con meno frenesia e maggiore concretezza. Per il resto, sono comunque soddisfatto per la prestazione della squadra”.