ATTACCO AL QUARTO POSTO

 

Giuseppe Cusumano 3 NOVEMBRE 2017

Sabato, con il Villa Pamphili Roma, l’Under16 del Ragusa Rugby proverà a bissare la vittoria di domenica scorsa, raggiungendo così i piani alti della classifica.

Se la sconfitta all’esordio in quel di Benevento era stata accolta con amarezza, e quella tra le mura amiche contro la Capitolina archiviata con un retrogusto dolciastro, la meritatissima vittoria in trasferta con le Fiamme Oro pare aver rilanciato le indubbie potenzialità della nostra Under 16.
Complice una serie di risultati che meglio definiscono le forze in campo per questo campionato d’Elite, i coach Maurizio Fumarola e Massimo Lucenti si scoprono moderatamente ottimisti.
“Speriamo che i ragazzi abbiano realmente compreso quali sono le loro possibilità, giocando come domenica scorsa…”, commenta coach Fumarola, “…sono io il più curioso di sapere come i ragazzi hanno metabolizzato questo importante successo”.
Sabato pomeriggio arriva un’altra squadra della Capitale, il Villa Pamphili, che attualmente occupa il terzo posto in classifica.
“Hanno vinto in casa, per 15-12, contro la Roma Legio Invicta, e tutto sommato il loro di interpretare il rugby non deve essere troppo dissimile da quello dei nostri avversari di domenica scorsa”, fa spallucce, con le mani in tasca. “Ribadisco: se giocheremo il nostro miglior rugby, avremo grandi possibilità di vincere ancora”.
L’importante sarà giocare con la medesima concentrazione tutta la partita, per evitare black-out come quelli passati: domenica a Roma, si è passati da un parziale di 34-0 ad un controparziale di 0-17 (in favore delle Fiamme Oro) nell’arco di una decina di minuti.
“Bisogna fare in modo che i ragazzi non mollino agli avversari il bandolo della matassa, che non si impauriscano alla prima difficoltà. È più una questione di testa…”, aggiunge coach Massimo Lucenti, il quale candidamente confessa: “Un dirigente della Legio Invicta, parlando con un collega di Benevento, si era sentito dire, ‘Occhio a Ragusa! È una squadra forte…’ Questo vuol dire che gli avversari, per primi, conoscono il nostro valore. È bene che anche i nostri ragazzi lo tengano a mente…”

E dunque, sabato 4 Novembre, alle ore 14:30, allo stadio di via Forlanini, i nostri ragazzi avranno modo di misurarsi con l’attuale terza forza del girone: in una partita che ci dirà quali potranno essere le reali ambizioni del Ragusa Rugby Under 16, per il prosieguo di questo torneo. Però, sognare non fa male…