AI NASTRI DI PARTENZA

Ufficializzata dalla Fir la composizione di tutti i campionati nazionali, adesso si aspetta il due ottobre per ritornare a giocare.

pic1 Giorni fa la Fir ha reso noto le formule dei diversi campionati nazionali di rugby, dall’Eccellenza alla C, con novità sostanziali per la sola serie B che, per quanto riguarda i gironi dell’Area 2 e 4, prevedono, così come già per le altre due aree, il ritorno ai gironi unici a 12 squadre. Per il torneo che ci riguarda da vicino, la serie C1 siciliana, la formula è quella delle ultimi due stagioni: una prima fase tutta siciliana, cui prenderanno parte, oltre al Padua, anche CUS Catania (retrocessa dalla B), Nissa, CLC Messina (la nuova franchigia peloritana), Palermo e Syrako Siracusa.

Continua la lettura

 

PROSSIMA PARTITA

Appuntamento alla prossima stagione


Si ricomincia in ottobre

SECONDE E SI VA IN FINALE22 maggio 2016

image

Le Aquile Iblee conquistano la seconda piazza nella classifica finale e staccano il biglietto per la finale nazionale del 4 e 5 giugno a Calvisano (BS).

Vai all'articolo

SECONDI8 maggio 2016

image

Con la vittoria sul Trepuzzi, il Padua chiude al secondo posto la Poule Promozione. Da domani si inizia a programmare la prossima stagione.

Vai all'articolo

GLI ULTIMI 804 maggio 2016

image

Domenica, nell’ultimo turno di campionato il Padua affronta il fanalino di coda Trepuzzi. Per i ragusani la promozione serie B è ormai attaccata a un sottilissimo filo.

Vai all'articolo

Poule Promozione | ultima di campionato (08.05.2016)

Padua RG - Trepuzzi 62-7 / Monopoli - Afragola NA 19-53 / Arechi SA - Nissa CL - 24-21

classifica

37 Afragola Napoli / 33 Padua Ragusa / 32 Nissa Caltanissetta / 28 Arechi Salerno / 8 Trepuzzi / 6 Monopoli

UNA BIRRA CON CICCIO / 25

12 maggio 2016

pic

Due chiacchiere sui campionati di B e C con l’esperto di rugby (e di birre), Ciccio Schininà.

Le altre birre

KICK OFF / 5 - La touche

31 dicembre 2015

pic

L'arbitro Giovanni Gurrieri ci spiega le regole del rugby.

Le altre regole

I nostri partners

Il Padua si adopera affinché le aziende trovino interessante e utile per la loro immagine sostenere attività e iniziative dedicate ai giovani e al loro sviluppo. Il rugby è lo sport che in questi ultimi anni ha avuto il maggior incremento dal punto di vista mediatico e che sempre di più viene visto come uno sport puro, onesto e formativo. Saremo felici di poter discutere con voi le modalità di partecipazione e presenza, offrendovi numerose possibilità di sponsorizzazione.

PER INFO E CONTATTI: Ciccio Schininà | 3288047418

l'altro Padua

pic1

RugbyTots

Responsabile: Rossana Vindigni | 333-6726189

Direttamente da Londra a Ragusa il primo programma che ha come obiettivo quello di sviluppare le qualità fisiche, psicologiche e sociali del bambino.
RugbyTots è un valido supporto per trasformare il gioco spontaneo e l'espressività dei bambini in azioni e relazioni.
I piccoli atleti verranno rassicurati e aiutati a prendere fiducia nelle loro personali capacità d'azione e affermazione e verranno accompagnati a trovare o ritrovare le esperienze piacevoli proprie del movimento e a condividerle con gli altri.
In questo modo potranno strutturare un'immagine positiva di sé, e non ci dispiace sperarlo, mettere le basi per diventare anche i futuri campioni del rugby ragusano.

Vai alla pagina Facebook

pic2

Mini Padua

Responsabile: Carmelo Nicita | 3929924690

Le categorie U6, U8, U10, U12 rappresentano un investimento costante per la società Padua perché con il minirugby inizia una vera e propria scuola di vita.
Gli allenatori devono avere anni di esperienza nell’avviamento al minirugby e devono essere in grado di gestire con la massima attenzione la sicurezza di ogni bambino. Il placcaggio è un fondamentale nel gioco del rugby e tutti devono avere la possibilità di farlo senza farsi male e senza fare male al proprio compagno. Nelle prime fasi la pratica del rugby equivale a momenti ludici con norme semplici. Il bambino che gioca a rugby impara a correre con la palla, a fermare l’avversario e a superare la linea di meta con l’aiuto dei propri compagni.
E cosa c’è di più bello che avere la possibilità di correre, acchiappare chi ha la palla e rotolarsi per terra?

pic3

Il Padua nelle scuole

Responsabile: German Greco | 3913638017

L'iniziativa intende coinvolgere i più giovani al gioco della palla ovale e ai suoi valori.
L’obiettivo primo è quello di mettere in stretto collegamento due importanti realtà educativo-formative quali gli istituti primari/secondari e la società Padua, affinché si possa impostare un progetto comune riguardo l’educazione motoria rivolta agli studenti di queste classi.
Durante le lezioni di educazione fisica, i ragazzi imparano le regole del rugby e i principi che ne ispirano il fair play. Sperimentano che la squadra fa più strada del singolo e raggiunge prima la meta se avanza compatta, il tutto nel rispetto dell'avversario e delle regole.

Padua Barocco

04/10/2015

Giovanni da B

26/08/2015

Pensieri e parole

26/08/2015