Under16: Reggio Calabria vs Ragusa 24 – 24

La Under 16 del Ragusa Rugby, con una formazione priva di diversi elementi, torna da Reggio Calabria con un pareggio che vale 3 punti in classifica, al termine di una partita rovente sia per il clima all’interno del catino dello Stadio, sia per l’agonismo con cui le due compagini hanno affrontato l’impegno.

Più carichi i reggini, e troppo svagati i nostri, con una meta subita coast to coast dopo neanche un minuto di gioco. Poi i ragazzi ragusani trovano un assetto plausibile quantomeno in termini di grinta e di impegno, e con qualche fiammata trovano 2 mete, ne mancano un’altra, e sprecano un calcio di punizione, per un finale di frazione che li vede avanti per 7-10.

L’inizio della seconda frazione si apre però come al solito: è irrisorio il modo in cui i padroni di casa trovano la meta del vantaggio (14-10) e si procurano subito dopo la punizione che li spinge ancora avanti (17-10).

La partita nel frattempo ha preso la piega di piccole continue schermaglie, con azioni disordinate e isolate: sotto per ben due volte, negli ultimi 10 minuti di gioco, Ragusa riesce all’ultimo respiro a trasformare l’ultima meta per il 24-24 finale.

Rispetto alle ultime brillanti uscite, sia in casa sia durante la trasferta trevigiana, i ragazzi iblei hanno sicuramente fatto un deciso passo indietro, lasciando per larghi tratti il (disordinato) gioco in mano ai pari età amaranto, e soprattutto cadendo nella rete del nervosismo generale.

C’è però da dire che la squadra iblea ha saputo gestire le proprie energie, lottando con grande generosità fino all’ultimo istante, e riuscendo a pareggiare una gara che sarebbe stato un peccato perdere, alla luce di quanto visto in campo.