Ancora vincenti le ragazze del Ragusa Rugby in Coppa Italia

Nella foto Alessia Blanco premiata come miglior in campo

È così che le Aquile del Ragusa Rugby affrontano la seconda partita di campionato; a Catania, sotto la pioggia, giocano contro il Nissa vincendo con un parziale di 54 a 0. Le ragazze del Ragusa Rugby nel primo tempo arrivano in meta per ben 5 volte, 2 con Alessia Leggio, 1 con Ludovica Gurrieri, 1 con Dunia Costa e 1 con Giulia Iozzia, per concludere poi il secondo tempo con 2 mete di Giulia Iozzia e 1 di Alessia Leggio.


Le Aquile hanno giusto il tempo di riprendersi un po’ per affrontare consecutivamente la seconda partita contro l’Amatori Catania portandosi a casa un’ottima vittoria giocata, però, con più nervosismo e foga, che ha portato nebbia nelle menti delle ragazze portandole a fare più errori rispetto alla partita precedente. Le Ragusane non partono molto bene, subiscono la prima meta della partita dalle avversarie, ma non si abbattono e rispondono subito con una meta da parte del capitano Giulia Iozzia che si porta dietro la squadra, allungando ancora di più il distacco dalle avversarie con le mete di Ludovica Gurrieri e Stefania Presti. Prima della fine del primo tempo le avversarie mettono a segno un’altra meta, chiudendo il primo tempo sul 19-12 per il Ragusa. Il secondo tempo non inizia alla grande poiché le catanesi pareggiano i conti, ma niente di così scoraggiante per le Ragusane che non si fanno sopraffare e, più agguerrite che mai, si portano nuovamente in vantaggio con le mete di Stefania Presti e Dunia Costa. Le catanesi ci provano ancora a riprendersi con un’altra meta, ma Alessia Leggio, prima dello scadere del tempo, mette a segno la meta che determina la fine della gara e la vittoria delle Aquile del Ragusa Rugby con un buon risultato di 38 – 24 sugli Amatori.
Lorenzo Dimartino, il vice allenatore, dichiara: “Sono molto soddisfatto della prestazione e del gioco delle ragazze. Sono rimaste sempre concentrare sulla partita e, cosa che ho apprezzato particolarmente, è stata la disciplina che hanno dimostrato in campo, per me ammirevole. Ciò non vuol dire che siamo perfetti, perché ancora ci sono degli aspetti da migliorare, soprattutto in difesa, ma mi ritengo comunque soddisfatto dei risultati raggiunti. Senza per questo montarci la testa, continuiamo a lavorare sodo questa settimana, pensando a domenica 4 Novembre in vista delle partite che andremo ad affrontare nuovamente con l’Amatori e con il Cus Catania”.
L’allenatore Andrea Puglisi “Le ragazze hanno giocato bene, in quest’ultimo periodo ci eravamo allenati sulla difesa ed hanno messo in pratica quello che avevamo provato in allenamento, ma sicuramente c’è ancora molto da migliorare, in particolar modo il placcaggio e la tecnica individuale, sia per le ragazze che hanno iniziato a giocare quest’anno che per le veterane.”
Dopo essersi rilassate sotto l’acqua fredda, gli allenatori Andrea Puglisi e Lorenzo Dimartino sono pronti a rivelare alle ragazze, durante il terzo tempo, le tre “Women of the Match”: degne di nota le new entry Lidia Tumino e Nicoletta Campo che pur avendo iniziato a giocare da pochi mesi sono riuscite ad integrarsi nel gioco della squadra. Per questo il terzo gradino va a Lidia Tumino, che ha affrontato la partita con coraggio; secondo posto per Nicoletta campo che ha lottato con determinazione su ogni palla; e la prima in classifica, infine, è il mediano Alessia Blanco, che, con una bella prestazione, si porta a casa il titolo di migliore in campo della giornata.

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *