Rugby Tag, esperimento riuscito

Bella vittoria per gli etnei, padroni di casa, con la Golden Meta

Il ritorno tra Amatori Catania e Ragusa Rugby

E’ stato agonismo vero, voglia di superarsi, entusiasmo di tornare in campo ad appena una settimana di distanza, in quella che è sembrata una vera e propria prova generale prima del ritorno nei rispettivi campionati, a partire da ottobre.

Il ritorno della sfida a colpi di Rugby Tag, tra il Ragusa Rugby e l’Amatori Catania, ha visto, ieri, prevalere questi ultimi, padroni di casa, con il punteggio di 8 a 7.

Partita giocata ad altissimo ritmo, come del resto è tradizione per entrambe le squadre che fanno della competizione sana e della voglia di superare l’avversario, nonchè della tenacia, le loro armi migliori.

Alla fine, come detto, hanno prevalso gli etnei, ribaltando il risultato di appena una settimana fa; e lo hanno fatto, proprio all’ultimo secondo, con la Golden Meta, in una partita che aveva visto, come nell’andata, un sostanziale equilibrio tra le due compagini in campo.

Il motivo, probabilmente, è da ricercare nel fatto che una formazione come l’Amatori Catania, che gioca stabilmente nella Serie A rugby, abbia sofferto l’assenza di contatto fisico propria del Tag e che questa, al contrario, abbia agevolato la velocità e il dinamismo degli iblei.

Ma non è tempo di riposarsi, per il movimento rugbistico ibleo. “Già dalla prossima settimana – spiegano i vertici del Ragusa Rugby – toccherà alle formazioni Under 14 e 16 che ospiteranno, domenica, nello stadio di via Forlanini, i pari età del Cus Catania. L’obiettivo – sottolineano i vertici della società iblea – è quello di far riassaporare, prima dello stop estivo, l’entusiasmo del ritorno in campo a tutti i tesserati del movimento ibleo, di buon auspicio per la ripresa delle attività agonistiche, a partire dalla sessione autunnale”.

Per tutto il mese di giugno, la Senior Maschile si allenerà nello Stadio del Rugby; poi, dopo la pausa estiva, ripresa delle attività con il ritiro pre-stagionale a fine agosto; e, se tutto sarà confermato dalla Federazione Italiana Rugby, il ritorno in campo, con la prima sfida del campionato di Serie B, il prossimo 17 ottobre.