Ragusa Rugby, riscontri positivi

Ruben La Rocca in azione durante la sfida con la Primavera Rugby

Ragusa Rugby – U.S. Primavera Roma Rugby 0-69 (p.t. 0-36)

Ragusa Rugby: Paternò G., Cusumano S., Cicciarella L., La Rocca R., Derball A., Malfa S., Gulino A. , Giannì M., Imbesi D., Guastella R., Lami G., Garozzo G., Cilia S., Bonomo M., Dicaro V.

A disp: Tourè B., La Monica M., Lorefice G., Paternò M., Spadaro B., Spata G.

U.S. Primavera Roma Rugby: Palombi L., Alessi L., Marocchi U., Coletti J., Marigo J., Callori Di Vignale V., Milardi T., Duca G., Giancarlini A., Dimartino A., Gasperini G., Palombi G., Belcastro J., Giunta T., Di Resta J.

A disp. Ferrante M., Mazzei E., Bilotti L., Caporaso L., Roscioli F., Triolo F., Urbano A.

p.t. 9′ m. Alessi L. (Meta, 0-5); 14′ m. Duca G. (Meta, 0-10); 18′ m. Coletti J. (Meta), Marocchi U. (trasformazione, 0-17); 23′ m. Palombi L. (Meta), Marocchi U. (trasformazione, 0-24); 34′ m. Callori Di Vignale (Meta, 0-29); 40′ m. Dimartino A. (Meta), Marocchi U. (trasformazione, 0-36).

s.t. 56′ Dimartino A. (Meta), Marocchi U. (trasformazione, 0-43); 61′ m. Urbano A. (Meta), Marocchi U. (trasformazione, 0-50); 66′ m. Alessi L. (Meta), Marocchi U. (trasformazione, 0-57), 73′ m. Giunta T. (Meta), Marocchi U. (trasformazione, 0-64), 76′ m. Marigo J. (Meta, 0-69).

Arbitro: Bertini Vanessa, sezione di Livorno.

Andrea Gulino in azione durante la sfida contro la Primavera Rugby

Una sconfitta che non fa male, perchè giunta contro una vera e propria corazzata, a cui si è tenuto testa per larghi tratti della partita.

Questo, in sintesi, il risultato della domenica iblea del Rugby per Ragusa, che ospitava la “corazzata” Primavera.

Bella prova degli iblei, che sono stati capaci, nella prima frazione di gioco, di contrastare efficacemente il quindici romano, nonostante un tasso tecnico molto elevato da parte degli ospiti, come dimostra del resto la classifica che li vede dominare nel campionato di Serie B.

Prima frazione frizzante, con gli ospiti all’attacco e gli iblei capaci di resistere per lunghi tratti di gioco; ovviamente, nel finale, la Primavera prende il largo e si porta al riposo sullo 0 a 36.

Nella seconda frazione di gioco il canovaccio non cambia, ma gli iblei giocano fino alla fine e il risultato finale, di 0 a 69, non rende giustizia all’impegno profuso dagli atleti iblei per tutta la durata del match.

“Sono molto contento – spiega Mario Bella, Team Manager della Senior Maschile – perchè i ragazzi hanno giocato fino in fondo mostrando quei progressi ulteriori che, dopo la trasferta di sette giorni fa, mi attendevo. E’ un bel gruppo e se continua così saprà farsi valere fino alla fine del campionato e, soprattutto, in prospettiva”.

Simone Malfa in azione contro la Primavera Rugby

Partita difficile, invece, per l’Under 17, che, dopo lo scontro con le Fiamme Oro nella prima giornata dell’Interregionale, deve soccombere anche al Lazio Rugby, in trasferta, con un passivo che, anche in questo caso, non rende giustizia all’impegno degli iblei.

“Sapevamo che sarebbe stato un campionato difficile – spiega coach Angelo Iozzia – ma credo che, anche in questa sfida, abbiamo mostrato che il nostro percorso di crescita, al cospetto di grandi squadre, prosegue senza sosta. Sono molto orgoglioso dei nostri ragazzi e sono certo che, andando avanti nel corso della stagione, sapremo toglierci importanti soddisfazioni”.

Grande festa per l’Under 15, impegnata nel nuovo campo di San Teodoro contro i Briganti di Librino. “Un momento importante – spiegano coach Lorenzo Dimartino e Turi Bellina – perchè non solo abbiamo potuto giocare in questo nuovo, splendido stadio, ma anche perchè, finalmente, siamo tornati in campo in una partita vera e ci siamo divertiti, ma non solo. Abbiamo dimostrato che il lavoro fatto in questi mesi è stato molto positivo e i risultati, in campo, si vedono”.

Sabato, grande entusiasmo per il ritorno in campo del mini-rugby, con l’Under 11 e l’Under 13 impegnate a Messina.

Anna Cascone, Mariolina Ruta, Andrea Puglisi, Salvo Miciluzzo, con la partecipazione straordinaria di Danilo Comitini e di Fabio La Rosa, la squadra di accompagnatori che ha guidato i ragazzi contro i Merlos di Barcellona Pozzo di Gotto e Le Aquile di Milazzo.

“Grande divertimento – spiega Anna Cascone – con i ragazzi entusiasti di giocare e di confrontarsi con i loro pari età. Il messaggio più bello per il rugby che riparte e che, finalmente, torna in campo all’insegna della passione e dell’entusiasmo”.