Ragusa Rugby, intensità e atteggiamento

Sconfitta contro Frascati, ma bella prestazione degli iblei

I ragazzi di coach Berretti perdono contro Frascati, ma non mollano fino in fondo

Ragusa Rugby – Frascati Rugby 7-62 (p.t. 0-42).

Ragusa Rugby: Tourè B.A., Dimartino D., Vona T., Spadaro B., Gulino A., Malfa S., Cusumano S., Cicciarella L., Giannì M., La Rocca R., Guastella R., Carbonaro G., Imbesi D., Lami G., Bonomo M.

A disp. Licitra E., Dicaro V., La Monica M., Mourguello G., Diallo I., Rotta G..

Frascati Rugby: Blasi E., Di Tizio D., Graziani L., Ricci G., Bocci T., Mazzi S., Ilfi R., De Angelis L., Oliva M., Pisicchio R., Grossi F., Dal Poz A., Mercuri G., Di Giulio D., Pigliacelli A.

A disp. Scipioni R., Cirelli R., Becattini N., De Rosa L., Farina R., Scairato D., Viscusi G.

p.t.: 5’m. Di Tizio (Meta), Mazzi(Trasformazione, 0-7); 15’m. Ilfi (Meta), Mazzi (Trasformazione 0-14); 25’m. Mercuri (Meta), Mazzi (Trasformazione 0-21); 30′ m. Mercuri (Meta), Mazzi (Trasformazione 0-28), 32′ m. Mazzi (Meta e Trasformazione, 0-35), 39’m. Mazzi (Meta e Trasformazione 0-42).

s.t: 45’m. Viscusi (Meta 0-47); 50’m. Ilfi (Meta 0-52); 55′ m. Graziani (Meta 0-57); 65’m. La Rocca (Meta), Dimartino (Trasformazione, 7-57); 75′ m. Ricci (Meta 7-62).

“Era necessario, per me, vedere giocare i ragazzi in campo. Avevamo chiesto intensità e atteggiamento e si è visto, durante tutta la partita. L’approccio è stato molto positivo e gli errori, che pure ho potuto osservare, sono sicuramente migliorabili nel percorso di crescita che stiamo portando avanti, specie durante gli allenamenti. Complimenti a Frascati, squadra solida e che oggi ha dimostrato tutte le sue qualità”.

Così coach Peppe Berretti sintetizza la sfida tra Frascati e Ragusa Rugby, che ha visto gli ospiti dello stadio del Rugby ibleo, uscire vittoriosi con un punteggio di 7 a 62.

Una partita che, ovviamente, ha visto la compagine laziale, mettere in bella mostra tutti i talenti e le qualità che ne fanno una delle candidate alle posizioni di vertice del campionato di Serie B.

Ma gli iblei non hanno mollato, e fino all’ultimo, ancora una volta, hanno messo in campo una condizione atletica notevole. Primo tempo con Frascati che parte subito forte, e che già al termine della prima frazione di gioco, mette in archivio la sfida, almeno dal punto di vista meramente numerico, con il punteggio di 0 a 42.

Nel secondo tempo, gli iblei di coach Berretti, escono fuori, e riescono anche a realizzare una meta, con Ruben La Rocca, migliore in campo Re-Max.

Il Coach di Frascati, Giorgio Farina, è molto soddisfatto dei suoi ragazzi. “La nostra è una formazione giovane, e puntiamo a fare il massimo e arrivare tra le prime tre. Sono certo che, proseguendo in questo percorso, potremo toglierci grandi soddisfazioni. Ragusa, da parte sua, ha messo in campo tutto quello che aveva; faccio loro i complimenti anche perchè sono all’inizio di un percorso molto interessante.

Il presidente del Ragusa Rugby, Erman Dinatale, è soddisfatto. “Noi abbiamo detto la nostra in campo, e c’è da fare un plauso ai ragazzi per quello che hanno saputo esprimere in campo. Le carenze da colmare ci sono, è inutile nasconderlo, ma questo gruppo sta iniziando, adesso, un percorso che, ne sono certo, se ci vedrà uniti fino in fondo, potrà essere ricco di soddisfazionni. E’ un progetto in costruzione, di grande spessore, e le qualità non mancano. Un plauso a Frascati, squadra molto ben organizzata in tutti i ruoli, e ricchi di individualità interessanti”.

Mario Bella, Team Manager del Ragusa Rugby, sottolinea “le sensazioni positive, in termini di gruppo, che stanno dando i primi effetti. Ci stiamo divertendo, lo stiamo facendo in campo e, soprattutto, negli allenamenti settimanali. Con il Frascati, ottima formazione di alto livello, abbiamo disputato la nostra partita e abbiamo fatto il nostro dovere. Ed è quello che conta”.

Migliore in campo Re-Max, Ruben La Rocca, autore dell’unica meta iblea, si concentra sul collettivo. “Abbiamo sicuramente giocato meglio rispetto alla precedente partita, il risultato secondo me è in parte bugiardo, perchè abbiamo fatto la nostra parte fino in fondo e abbiamo messo grinta e voglia, che, in parte le volte scorse era mancata. C’è un grande margine di miglioramento, specie con i più giovani che quest’anno sono entrati nella nostra squadra. Dobbiamo e possiamo fare molto di più”.