Ragusa Rugby, impegno costante

Sconfitta contro Villa Pamphili ma buon secondo tempo

Ragusa Rugby – Villa Pamphili Rugby 14-67 (p.t. 7-40).

Ragusa Rugby: Di Caro V., Bonomo M., Toure B. A., Imbesi D., Carbonaro G., Guastella R., La Rocca R., Giannì M., Malfa S., Lucenti S., Spadaro B., Dimartino D., Cicciarella L., Cusumano S., Paternò M.

A disp: Cilia S., Lami G., Gueye O., Paternò G., Gulino A., Rotta G., Iacono G.

Villa Pamphili: De Filippis A., Marcantognini S., Mirabella D., Minnozzi L., Borraccino I., Cordella E., Iampieri E., Lavalle L., Loffari A., Piergentili G., Daddi F., Gallina G., Selvi F., De Simone L., Coppola M.

A disp: Schiavi A., Zaccaria L., Tiberi F., Boccia G., Rocco F., Silvestri V.

p.t.: 2’m. Meta di punizione (0-7),6.m. Daddi (Meta) Piergentili (Trasformazione, 0-14); 14’m. Lavalle (Meta) Piergentili (Trasformazione, 0-21), 21′ m. Coppola (Meta) Piergentili (Trasformazione 0-28); 26’m. Minnozzi (Meta), Piergentili (Trasformazione 0-35); 28′ m. Selvi (Meta 0-40), 32′ m. Meta Tecnica (7-40).

s.t: 43’m. Meta di punizione (Meta 7-47); 48’m. Meta di punizione (14-47); 54′ m. Daddi (Meta 14-52); 62’m. Minnozzi (Meta, 14-57), 64′ m. Mirabella (Meta 14-62); 68′ m. Selvi (Meta 14-67).

Arbitro Danilo Parisi di Catania, assistenti Massimo Scarlata di Catania e Antonio Santocono di Ragusa.

Partita double face per il Ragusa Rugby, che cede nel primo tempo alla prestanza fisica e alla forza tecnica di Villa Pamphili, ma nella seconda frazione di gioco sfodera una delle armi migliori con cui ha saputo muoversi in questo primo scorcio di stagione, ovvero la determinazione e la caparbietà.

Risultato finale, della giornata di Serie B, 67 a 14 per la formazione ospite. Un risultato maturato in una prima frazione di gioco, come detto, dominata dagli avversari, capaci da subito di imporre il loro gioco e di trovarsi, al termine del primo tempo, nettamente in vantaggio.

Poi, nel secondo tempo, gli iblei hanno dato fondo a tutte le loro energie e, alla fine, hanno portato a casa due mete e un risultato finale che è di 67 a 14.

“Siamo contenti – ha spiegato Luigi Zangrilli, coach di Villa Pamphili – perchè i nostri ragazzi sono scesi in campo con l’impegno giusto e hanno, da subito, fatto la loro parte. Siamo un pò calati nel secondo tempo, ma questo è merito di Ragusa che non ha mai mollato e, seppur in svantaggio, ha continuato a giocare e lottare fino alla fine”.

Un riconoscimento che fa molto piacere a coach Peppe Berretti che, insieme ad Alan David Edmond, sta lavorando proprio su questo aspetto, in prospettiva.

“La nostra squadra non ha mai mollato – spiega coach Berretti – ha fatto il proprio dovere sino in fondo e si inizia già a vedere qualcosa degli schemi e delle idee che stiamo provando in allenamento. Il risultato della domenica è ciò che, al momento, ci preoccupa di meno. Abbiamo una stagione intera per fare progressi e per migliorare costantemente per costruire un gruppo forte e coeso che, ne sono sicuro, si toglierà diverse soddisfazioni se continuerà a lavorare come ha fatto sinora”.

Migliore in campo Re-Max, per il Ragusa Rugby, Dario Imbesi. Tra le note positive, infine, da segnalare, in particolare, per il Ragusa Rugby, l’esordio stagionale di ben quattro giocatori (e il rientro di un altro atleta nelle file della formazione iblea), che, sicuramente, “contribuiranno – sottolinea coach Berretti – in maniera positiva alla crescita del gruppo”.