Il Ragusa Rugby apre la stagione

I ragazzi del Presidente Dinatale già in campo

Il Ragusa Rugby, dopo l’intenso lavoro estivo, anche in palestra, sotto la guida attenta di Alfio Nifosì, apre ufficialmente i battenti della stagione sportiva 2019/2020, lunedì 2 settembre alle 20,30, nell’impianto sportivo di via della Costituzione.

Si tratta del primo allenamento ufficiale dei ragazzi del Presidente Erman Dinatale, anche se, di fatto, l’attività sportiva per preparare l’avvio della Serie B, in programma il 20 ottobre, non si è mai interrotta nel corso del periodo estivo.

“Molti dei ragazzi – spiega il team manager, Luca Tavernese – hanno già saggiato il campo, in una sorta di attività pre-stagionale, che, soprattutto in palestra, ha dato ottimi risultati. Ma lunedì, l’avvio ufficiale sancisce una sorta di raduno generale per programmare, anche dal punto di vista tecnico-tattico, i punti di forza principali di una stagione che, visto il rango delle altre realtà sportive, è già di altissimo livello”.

E, nel prossimo fine settimana, il 7 e 8 settembre, è infatti già tempo di ritiro.

“Ci ritroveremo a Kastalia – spiega ancora Tavernese – per concentrarci al meglio sugli obiettivi stagionali. Saranno 4, complessivamente, le sessioni di allenamento, utili per tracciare le linee guida che accompagneranno il lavoro, in campo e fuori, in preparazione del campionato”.

Soddisfatto, per i primi approcci, il Presidente, Erman Dinatale. “Molti ragazzi sono già al lavoro da tempo – spiega – qualche altro importante elemento non ha potuto seguire con costanza gli allenamenti, ma lunedì, per tutti, è il momento di partire con la massima dedizione”.

Lo stesso Presidente Dinatale, rivolge un invito speciale.

“L’appuntamento di lunedì, coinvolge tutti i giocatori del Ragusa Rugby, ma anche tutti coloro che vogliono far parte di questa bellissima avventura. La Serie B, del resto, appartiene a tutta la comunità rugbistica iblea. Quindi – conclude Dinatale – il campo è aperto a tutti coloro che vogliono iniziare ad allenarsi con noi, per fornire il loro prezioso contributo ad una stagione che, ne sono certo, sarà intensa ma ricca di soddisfazioni”.