Il Ragusa ospita l’Avezzano

Rugby, Under 17 in trasferta con L’Aquila

Prosegue il tour de force del Ragusa Rugby a tutti i livelli.

Un fine settimana pieno di appuntamenti che sarà aperto dal mini-rugby, domani, dalla novità del torneo multidisciplinare in programma allo stadio del Rugby di via Forlanini.

Il Ragusa Rugby, infatti, in collaborazione con Asd Fox-Landia Sport e Pgs Or.Sa. Ragusa celebra, a partire dalle 15,30, il torneo Calcio – Rugby.

Si parte alle 15,30 con allenamento congiunto di Rugby e successivo Tag Rugby 7 contro 7.

A seguire, dalle 17,30, giochi di abilità calcistica con un torneo 5 contro 5 di calcio.

Alle 18,30, la conclusione con la splendida merenda offerta dal nostro sponsor Gelatilandia.

I gruppi coinvolti saranno l’Under 13 e 15 del Ragusa Rugby e i giovanissimi ed esordienti, dal 2007 al 2010, dell’Or.Sa. Ragusa.

“L’obiettivo – spiega Lorenzo Dimartino, responsabile dell’area giovanile della società iblea – è quello di fondere le esperienze di entrambe le discipline, come primo tassello di una serie di attività congiunte da proporre ai ragazzi, per sviluppare abilità ed entusiasmo, nonchè il divertimento e l’interesse, verso entrambi gli sport, nell’ottica di un percorso che il Rugby, anche a livello federale, sta portando avanti in maniera molto lungimirante e attenta”.

Domenica di grande sport, sempre allo stadio del Rugby di via Forlanini, con la Serie B che ospita, in casa, alle 15, l’Avezzano.

“E’ sempre un grande piacere – spiega il Team Manager, Mario Bella – ospitare i nostri amici dell’Avezzano, in quella che si preannuncia come una partita utile, per noi, dopo lo stop forzato della scorsa settimana, per riprendere il cammino di evoluzione intrapreso nel corso delle ultime partite disputate. Siamo convinti, al di là di emergenze e impedimenti vari, di fare, ancora una volta, la nostra parte”.

L’Under 17, invece, dopo la bella prima vittoria casalinga nell’interregionale contro Napoli Afragola, è impegnata in trasferta, nel pomeriggio, contro i pari età de L’Aquila, nel campo neutro di Paganica.

“Per noi – spiega coach Angelo Iozzia – è il momento di mostrare gli ulteriori progressi che abbiamo potuto osservare nel corso degli allenamenti settimanali. I ragazzi, al di là delle ovvie difficoltà di sfide caratterizzate dall’alto tasso tecnico del torneo, stanno dimostrando grande voglia, passione ed entusiasmo, che sono poi le caratteristiche fondamentali per dare il massimo nel nostro sport”.